PSICODIAGNOSI

 

 

    Chiunque stia vivendo una condizione di disagio psichico, quandodecide di rivolgersi ad un professionista del settore lo fa portando il sintomo (es. “sono ansioso” oppure sono “depresso”).

    Un'accurata psicodiagnosi permette di conoscere la struttura della personalità, l’organizzazione interna della persona, oltre alla manifestazione sintomatica.

Psicodiagnosi - Firenze    Gli strumenti elettivi per la psicodiagnosi sono il colloquio clinico e l’uso di test psicologici; questi ultimi traducono in termini numerici e quantitativi gli aspetti dell’attività psichica o della personalità che altrimenti resterebbero oggetto di una valutazione soggettiva.

    Tuttavia solo attraverso una perfetta integrazione di questi due strumenti (colloquio clinico e test) è possibile ottenere informazioni più accurate, utili per formulare una corretta psicodiagnosi.

    In questo senso la psicodiagnosi va molto oltre la diagnosi psichiatrica, la quale è fortemente centrata su una valutazione nosologica, cioè fondata su un inquadramento del "caso" e della presunta "malattia" per mezzo di una etichettatura sintomatica.

    La psicodiagnosi certamente include la diagnosi sintomatica, ma la completa con valutazioni molto più complesse, di pertinenza psicologica, che trascendono il "caso" e la "malattia" e abbracciano la persona nella sua unicità e individualità, collocandola nella propria storia di vita.

    La psicodiagnosi è parte integrante di ogni intervento psicologico e psicoterapico là dove il professionista lo ritenga necessario.

    Risulta altresì essenziale in tutti quei casi in cui sia specificatamente richiesta una certificazione che attesti le condizioni psichiche della persona in oggetto (pensioni di invalidità, consulenze giuridiche, patenti, ecc.)

 

 

 

 

 

 

HOME