MASOCHISMO  SESSUALE

 

    Il Masochismo Sessuale comporta l’atto (reale, non simulato) di essere umiliato, percosso, legato, o di essere fatto soffrire in altro modo. Alcune persone sono infastidite dalle loro fantasie masochistiche, che possono essere evocate durante il rapporto sessuale o la masturbazione, ma non agite altrimenti. In questi casi le fantasie di solito comportano l’essere violentati mentre si è tenuti o legati da altri, in modo che non vi sia alcuna possibilità di fuga. Altri agiscono i propri impulsi sessuali masochistici da sé (per es. legandosi, pungendosi con spilli, procurandosi scosse elettriche o automutilandosi) o con un partner. Gli atti masochistici che possono essere ricercati con un partner includono l’imprigionamento (costrizione fisica), l’essere bendati (costrizione sensoriale), lo schiaffeggiamento, lo sculacciamento, la fustigazione, le percosse, le scosse elettriche, le ferite da taglio, le punture e le perforazioni (infibulazioni), e le umiliazioni (per es., farsi urinare o defecare addosso, essere costretti a camminare carponi e ad abbaiare come un cane, o sottoporsi a maltrattamenti verbali). L’obbligo a indossare abbigliamento del sesso opposto può essere ricercato per le sue connotazioni umilianti.

    La persona può avere il desiderio di essere trattata come un bambino indifeso e di farsi mettere il pannolino (“infantilismo”). Una forma particolarmente pericolosa di Masochismo Sessuale, definita “ipossifilia”, implica eccitazione sessuale da deprivazione di ossigeno, ottenuta mediante una compressione del petto, un cappio, una legatura, un sacchetto di plastica, una maschera, o una sostanza chimica. Le attività che implicano deprivazione di ossigeno possono essere praticate da soli o con un partner.

    È probabile che le fantasie sessuali masochistiche siano presenti già dalla fanciullezza. L’età in cui cominciano le attività masochistiche con un partner è variabile, ma di solito è la prima età adulta. Il Masochismo Sessuale è di solito cronico e la persona tende a ripetere lo stesso atto masochistico. Alcune persone con Masochismo Sessuale possono dedicarsi ad atti masochistici per molti anni senza aumentare la potenziale pericolosità dei loro atti. Altri, invece, aumentano la gravità degli atti masochistici nel tempo o durante periodi di stress, e alla fine ne possono conseguire lesioni o anche la morte.

 

 

 

Criteri diagnostici per il Masochismo Sessuale

A Durante un periodo di almeno 6 mesi, fantasie, impulsi sessuali, o comportamenti ricorrenti, e intensamente eccitanti sessualmente, che comportano l’atto (reale, non simulato) di essere umiliato, picchiato, legato, o fatto soffrire in qualche altro modo.

 

 

HOME